Let's Blog!

Visitatori Totali

dal 01.Gen.2007
Data: 21.Feb.2020
Visitatori: 124.387.870

Chi online

unfilodi su ravelry

Calcolatori Knitting Online

Lucia Liljegren
Knitting Calculators by Lucia Liljegren

Knitting Daily
Waist Shaping by Knitting Daily

RubaBottoni

rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
rubami
vintage-blogs
Rosa, rosae PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Luisa   
sabato 04 ottobre 2014
Rosae : Quince & Co. ChickadeeNon amo le rose, quelle sontuose, quelle che si dovrebbero regalare a mezze dozzine, troppo belle e perfette per essere vere, ma sono affascinata dai roseti incolti, quelli carichi di rose antiche, quasi sfatte e aperte, tra bacche rosse e spine.

Mi piacciono la rosa canina e la rosa rugosa, nella loro semplice e spontanea bellezza.

Così, non ho saputo resistere, nella scelta dei colori della Quince&Co, proprio al Rosa rugosa, quello che si vede fotografato in matassa nella versione Osprey, qui accanto.

Mi piace anche la parola "rosa", è carica di ricordi, sensazioni ed emozioni.

Rosa è una parola che evoca innanzitutto l'amore per eccellenza, con la "A" maiuscola, quello per la mamma.

Il primo regalo che feci alla mia, di mamma, da "consapevole" (quindi intorno ai sei anni, con l'aiuto del papà) fu un cuore d'oro con una rosa, da appendere al collo.

Rosae : Quince & Co. OspreyVicino alla rosa rossa smaltata c'era incisa la frase "amor di figlio per sempre avrai", la solita banale frase fatta, che per me è stata una dichiarazione d'intenti, che ho rispettato alla lettera.

Una rosa simbolica in omaggio anche alla mamma di Emma, che nella settimana del WorkShop compie gli anni.

Rosa è la prima parola che si declina in latino, altro amore della mia vita (passata). Quante spine dorsali spezzate, durante le versioni, chini sui vocabolari, tra le rose di possibili significati.

Ma, come si dice? Non c'è rosa senza spine.

Rosa è anche la parola che ispirerà il prossimo WorkShop di Emma Fassio. La declineremo, in latino, al nominativo plurale (le rose), o se preferite al genitivo singolare (della rosa), o al dativo singolare (alla rosa), o al vocativo plurale (o rose). In ogni caso, Rosae.

vintage rose gardenIl pattern di Emma Fassio si chiamerà Rosa Rugosa, in onore dell'antica pianta di rose proveniente dall'Oriente e dalla Siberia, temprata perciò ai climi estremi, in particolare al gelo.

Non sarà uno scialle, anche se Emma presenterà il suo nuovissimo libro Lo scialle triangolare proprio durante il WorkShop Rosae del 25 ottobre p.v. in Knit-House.

Ho chiesto ad Emma di creare per l'occasione un poncho. Aiuterà a riparare dal freddo pungente, come si prevede sarà questo inverno spinoso.

Evento nell'evento, Emma, dopo la pausa pranzo, terrà un mini corso sullo scialle in tutte le sue forme, dal rettangolo al cerchio, andando oltre la forma rettangolare.

A tal scopo, in esclusiva alle partecipanti al WorkShop, verrà offerta una dispensa inedita sugli scialli e, a seguire, ci sarà la presentazione del libro.

Le iscrizioni possono essere fatte nel Box Office di Unfilodi.


Aggiungi ai preferiti (249) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 3086 | Stampa

Commenti (5)
1. 08-10-2014 07:17
Ciao, che cosa posso aggiungere alle tue parole? Pensa al mio username! Emmarosa! perch Rosa era il nome della nonna," rugosa" ed altera nel carattere come le rose antiche quelle dei giardini abbandonati. E mia nonna di cognome faceva proprio Giardini!! E quella nonna, quando ero piccola piccola mi ha messo due ferri in mano... e quella passione non si mai esaurita! 
Un grande abbraccio 
Giovanna
Registrato
emmarosa
2. 08-10-2014 07:27
Ciao, che bello tutto!  
WS e come al solito la tua presentazione 
Pensa la mio username " Emmarosa!. Rosa era il nome della mia nonna "rugosa" ed altera nel carattere che quando ero piccola piccola mi ha messo due ferri in mano e mi ha trasmesso questa passione che ancora intatta. 
Come al solito che peccato non poter essere presente! 
Un caro bacio
Registrato
emmarosa
3. 09-10-2014 05:14
Rosa
Cara Giovanna, mentre scrivevo l'articolo, ho giusto pensato a te e mi sono chiesta il motivo della tua username, emmarosa (emma per ancora un mistrero ;-))!. Bellissimo sapere che Rosa era la tua nonna, anche se "spinosa". Ha fatto un buon lavoro con te! Tieniti stretti la passione che ti ha trasmesso ed il ricordo della tua nonna rugosa Rosa Giardini. Un abbraccio grande, ma grande!
Registrato
lulu
4. 11-10-2014 16:55
Rosa
Cara Lulu', 
svelero' interamente il mistero. Emma era il nome della mia nonna materna. Ho pensato che per "par condicio" e per affetto dovessi ricordare anche lei. 
Un bacione 
Giovanna
Registrato
emmarosa
5. 12-10-2014 07:33
Rosa
Mi sembra giusto ricordare insieme le due nonne, delicato il tuo omaggio a loro... Le nostre radici sono importanti. 
Grazie, Giovanna, per avermi svelato l'arcano... Un bacione anche a te ed un pensiero alle tue nonne!
Registrato
lulu
Solo gli Utenti Registrati possono scrivere commenti.
Effettua il Login o Registrati.

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright by Arthur Konze
All rights reserved